Badia Polesine 12/11/2017

 

 

Comunicato:  Rugby Badia 1981  – Under 18 – Under 16

L’under 18 festeggia il suo primo successo!!!

Under  18

Rugby Udine 14 –  Rugby Badia 1981  15

Formazione:

Ghelli Riccado; Benigni Jacopo; Borin Pietro; Crivellaro Mattew; Di Trapani Johnny; Ferracin Andrea; Preveato Nicolò; Bergamini Matteo; Stevanin Giulio; Cadore Lorenzo; Solaro Lorenzo; Dalla Libera Mario; Cenci Stefano; Cestaro Antonio; Andreetto Francesco; Rosini Nicolò Wiliiam; Bin Samuele; Trambaioli Matteo; Strabello Marco; Errajifi Hicham; Degan Andrea.

Marcatori: Ghelli, Cenci e Benigni 1m.

Primo importante successo nel girone meritocratico per i ragazzi di Capitozzo e Golfetti; parte subito forte la formazione badiese con i primi 30 minuti veramente di alto livello, con ritmo, continuità ed ordine oltre ad una buona disciplina, Udine supera la metà campo solamente su due errori difensivi bianco azzurri, oltre alle mete 3 mete segnate ci sono almeno altre 2 occasioni che vengono mancate ed una meta annullata per un in aventi molto discutibile.

Nel secondo tempo, nonostante una forte pressione dei padroni di casa il team badiese riesce ad arginare la controffensiva udinese soprattutto con una grande volontà negli ultimi 5 minuti per resistere e portare a casa una vittoria che ridarà molta fiducia al gruppo.

Under 16 

Rugby Badia 1981 40  – Venezia Mestre Rugby  10

Formazione:

Sartori Enrico; Visentin Luca; Baccaro Michael; Degan Marco; Taddia Alessandro; Dolcetto Giovanni; Venturin Nicolas; Feddoul Kamal; Cervato Niccolò; Callegari Luca; Ferranti Carlo; Scolaro Matteo; Burizzi Diego; Bisan Nicolò; Pirolo Damiano; Savella Cristopher; Equisetto Tommaso; Giacobbe Eddy.

Marcatori: Bisan 2 mete;  Feddoul, Sartori, Baccaro, Cervato 1 meta; Degan 4 tr. ; Sartori 1 tr.

Ancora una vittoria con bonus per il XV allenato da Luca Bonini ed Alessandro Lodi che va a consolidare il primato in classifica nel giorone meritocratico.

Parte subito forte la formazione badiese che già dopo 1 minuto di gioco trova una bella meta al largo segnata da Sartori dando subito l’impressione di essere superiore agli avversari e di poter sviluppare un buona piano di gioco per tutta la gara. Il Venezia Mestre però fa capire però che è pronto ad approfittare delle sbavature difensive biancoazzurre e si riporta subito sotto portando il risultato sul 7 a 5; da lì in poi saranno altre 5 le marcature della formazione del Badia fino al risultato finale di 40 a 10.

Da rivedere l’atteggiamento complessivo della squadra per lunghi  tratti oggi piuttosto superficiale e pigro, molto belle invece in generale le segnature avvenute spesso da azioni corali.

Rugby Badia Group